Dopo le recenti collaborazioni con brand storici dell’industria dell’orologio (la collezione Bioceramic MoonSwatch realizzata con Omega e i più recenti Scuba Fifty Fathoms prodotti con Blancpain), Swatch ha lanciato una nuova collezione in collaborazione con le rinomate gallerie d’arte inglesi Tate. Delle due collezioni precedenti avevamo parlato anche sul nostro sito (vedi gli articoli su Omega x Swatch e Blancpain x Swatch).

La collezione realizzata con Tate, stando al sito ufficiale di Swatch, promette “un vero e proprio viaggio attraverso il tempo, i generi e l’espressione di sé”. Ciò si traduce in tanti nuovi modelli di orologio, ognuno di essi ispirato a un capolavoro dell’arte: Swatch porta così su cinturini e quadranti l’arte di pittori del calibro di Léger, Miró, Chagall e Matisse, solo per citarne alcuni. Resta da scoprire se questa nuova collaborazione darà vita alle interminabili code davanti ai negozi che si sono verificate al momento dell’uscita delle precedenti collezioni in varie località nel mondo, tra cui anche alcune nel nostro Cantone.

Come riportato da Pambianco News, Swatch Group ha registrato nel 2023 “un fatturato netto di oltre 7,88 miliardi di franchi (circa 8,3 miliardi di euro) in aumento del 5,2% (+12,6% a cambi costanti)”.

Fonti:
https://www.swatch.com/
https://www.pambianconews.com/2024/03/21/
https://www.pambianconews.com/2024/01/23/